Una Batteria Ricaricabile Che Dura 400 Anni: Ecco La Studentessa Che l’Ha Inventata Per SBAGLIO!

Come ben sapete la necessità non è sempre madre dell’invenzione. Molte cose a cui noi ci affidiamo per cucinare i nostri pasti, per curare le nostre malattie o addolcire i nostri giorni non sono state progettate deliberatamente ma sono frutto di alcuni incidenti o causalità di percroso.

Ad esempio la coca-cola o la penicillina o addirittura gli assorbenti: tutte cose nate per altri scopi. Quante volte vi è capitato di fare un qualcosa per caso? E se poi si combina con la fortuna, potrebbe nascere qualcosa di eccezionale.

Ad esempio, la studentessa dell’Università di California, Mya Le Thai, è riuscita per caso a inventare qualcosa di straordinario e impensabile.

Mentre si cimentava in alcuni esperimenti in laboratorio, è riuscita a creare una batteria capace di durare per ben 400 lunghi anni ricaricabile oltre 200.000 volte ripetutamente senza che la struttura riceva dei danni.schermata-2016-09-27-alle-18-08-07

I ricercatori, dapprima, stavano sperimentando l’uso di nanofili nella creazione di batterie, concludendo che questi fragili fili si sarebbero spezzati durante le ricariche. Mentre la dottoranda Thai, ricoprì i nanofili d’oro con del biossido di manganese e un gel elettrolitico.schermata-2016-09-27-alle-18-08-15

Ed ecco che la batteria, dopo vari test ed eseperimenti, potrà durare per centinaia di anni. Genio fortunato.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*